Skip to main content

Accesso civico. Ambito di applicazione e modalità di esercizio di un diritto del cittadino.

Quaderno accesso civico ANCI con appendice ANAC

Alleghiamo una pubblicazione dell’ANCI, rivolta alle Amministrazioni, ma riteniamo utile anche ai cittadini.
Sono chiariti gli ambiti di applicazione delle varie tipologie di accesso civico, già introdotto con l’art. 5 del D.Lgs. 33/2013 ed ora meglio definito con Il D.Lgs. 25 maggio 2016 n. 97 “Revisione e semplificazione delle disposizioni in materia di prevenzione della corruzione, pubblicità e trasparenza, correttivo della legge 6 novembre 2012, n. 190 e del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, ai sensi dell’articolo 7 della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche” che ha appunto modificato ed integrato il D.Lgs. 14 marzo 2013 n. 33 (cd. “decreto trasparenza”), con particolare riferimento al diritto di accesso civico.

Nella sezione “Modulistica” sono presenti i fac-simile che possono essere utilizzati dai cittadini per richiedere documenti per i quali vige l’obbligo di pubblicazione, nel caso di omessa/parziale pubblicazione, oppure per richiedere documenti o atti nell’ambito del cosiddetto accesso civico “generalizzato”.

In attesa che sul sito istituzionale vengano specificate, in apposita sezione, tutte le modalità di esercizio del diritto di accesso civico con riferimenti e contatti, siamo a disposizione per assistere i cittadini che intendano avanzare qualsivoglia richiesta di documentazione.

Consiglio Comunale #8 del 30.12.2016

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

 

Assenti: Micci, Lampa e Centofanti. Presiede Menicacci Fabio in sostituzione di Lampa.

1) Approvazione verbali sedute precedenti all’unanimità.

2) Approvazione bilancio piano emergenza: tutti favorevoli tranne gli astenuti Alibrandi e Tarantino.

3) Approvazione variazione bilancio trasporti per disabili (Annesi richiede che il trasporto sia garantito per tutti. Il sindaco conferma). Votazione tutti favorevoli tranne gli astenuti Alibrandi e Tarantino.

4) Comunicazione su Prelievo dal fondo di riserva

Annesi fa due annotazioni:
– spese bando bosco “2 morri” di €1600 e spese referendum di €2040. Come si giustificano?Per le spese del referendum non è stato coperto il totale dalla Prefettura. Per questo il Sindaco ha richiesto la copertura del totale della spesa alla Prefettura
Alibrandi fa notare il ritardo di risposta accesso agli atti
Annesi fa notare che la vendita del bosco 2 morri per il M5S è stata comunque una scelta sbagliata

5) Comunicazione su Variazione di cassa: sintetica illustrazione da parte del consigliere Otello

Alle 18.52 entra il consigliere Lampa, che assume la Presidenza al posto del Sindaco che lo aveva sostituito.

6) Approvazione nuovo regolamento di contabilità degli enti locali.
Tarantino e Alibrandi si astengono.
Annesi vota a favore

7) Approvazione regolamento contributi micronidi e asilonido fino a 3 anni in base a isee fino ad esaurimento fondi.

Alibrandi chiede integrazione con un occhio di riguardo ai bambini portatori di handicap.

Annesi approva la modifica puntualizzando che è stata fatta marcia in dietro rispetto alla precedente formulazione dell’argomento. Infatti, non si approva più la proroga della convenzione ma il regolamento per contribuzione del Comune alle rette. Il contributo è indipendente dalla scelta dell’asilo nido. Votazione: tutti favorevoli.

8) Approvazione definitiva progetto rotatoria Coop/autolavaggio.

Presa di atto dopo approvazione Regione.
I lavori verranno controllati dalla Provincia e sono a carico della Unicoop Tirreno. Tutti favorevoli.

A margine il Sindaco riferisce sull’interruzione di Via Boccafatta: la Provincia ha fatto la gara x assegnazione lavori. I lavori dovrebbero essere eseguiti la prossima primavera.

9) Approvazione definitiva variante urbanistica S.Eutizio x costruzione edificio dearsinificatore da parte della Regione Lazio (200mq).
Annesi, durante dichiarazione voto, affronta il problema Talete ed i rischi del passaggio ad Acea. C’è un referendum che dev’essere rispettato: sull’acqua non si deve lucrare e deve rimanere pubblica. Come m5s siamo contrari al passaggio in Acea.
Votazione variante: tutti favorevoli.

Il Sindaco fa un appunto su talete.
Menicacci farà un consiglio/incontro pubblico per la questione Talete nel mese di gennaio.

Consiglio comunale terminato.

Consiglio Comunale #7 del 4.12.2016

Odg: Piano di emergenza comunale . Esame ed approvazione
Assente il Sindaco Menicacci

Dopo l’appello , prende la parola il vicesindaco che invita il dott. Bottamedi ad illustrare il piano redatto, come strumento per affrontare le criticità in caso di eventi catastrofici nel Comune.
Si ringrazia il tecnico e inizia la discussione .

Il Consigliere M5S Annesi ravvisa alcuni aspetti che non hanno permesso un esame da parte del Consiglio comunale del Piano stesso : la data di redazione del piano è il 3.12.2016 , ovvero un giorno prima del consiglio e l’incarico ai tecnici è datato 30.11.2016 .
Chiesti chiarimenti per tali aspetti il vicesindaco e il tecnico dott. Bottamedi replicano che il piano è in continuo sviluppo , sempre perfettibile e che deve essere approvato entro il 4.12.2016, per non perdere il contributo della Regione Lazio che copre integralmente il costo di realizzazione.

Per dichiarazione di voto il Consigliere Annesi dichiara di approvare il Piano, sottolinea la superficialità con cui la maggioranza ha affrontato il problema , quasi non si trattasse di un argomento di sicuro rilievo, denunciando come tutte le minoranze non avessero potuto dare il loro contributo alla sua realizzazione , condividendo la proposta del Consigliere Alibrandi di indire assemblee e riunioni per illustrare il piano alla popolazione.

Dal consigliere Alibrandi , in dichiarazione di voto (favorevole), proviene l’indicazione di coinvolgere agli incontri anche tutte le Associazioni preposte alla salvaguardia e alla protezione dei cittadini e le forze dell’ordine presenti nel territorio di Soriano.
In dichiarazione di voto (favorevole) il consigliere Tarantino chiede che l’impegno assunto dalla maggioranza di promuovere e diffondere il piano venga mantenuto e realizzato in breve tempo .

Approvato all’unanimità