Skip to main content

Consiglio Comunale #6 del 30.11.2016

Assenti: Lampa e Centofanti

Dopo l’appello il sindaco dà la parola al consigliere Perugini.

Perugini si alza e chiede scusa al consiglio comunale e ai Sorianesi per le dichiarazioni sul ministro Kyenge.

Una dichiarazione scarna, evidentemente obbligata, a seguito del clamore che la vicenda ha avuto a Soriano ma anche sui media locali e nazionali.

Il sindaco aggiunge che l’ex ministro è stata invitata a Soriano.

 

Variazione Generale del Bilancio di previsione 2016-2018

Vengono illustrate le variazioni apportate: il nostro portavoce Maurizio Annesi chiede chiarimenti circa i 95.000 euro, spesa spostata da Palazzo Chigi alla Scuola Elementare, per lavori di manutenzione su un edificio da poco ristrutturato.

Il Sindaco cede la parola all’assessore Roberto Cammilli il quale rende noto che, in seguito alle recenti scosse di terremoto e al sopralluogo degli ingegneri del genio civile e alle verifiche AEDES l’edificio è risultato in regola con i principi base di stabilità, ma si è evidenziata la necessità di messa in sicurezza del solaio così da metterlo in condizione di sopportare un eventuale crollo del tetto in legno. Un secondo intervento, che verrà effettuato alla chiusura della scuola, interverrà sulla struttura del tetto stesso.

Sia l’assessore che il Sindaco precisano che si tratta di interventi non strettamente necessari ma che consentono comunque di raggiungere un livello di sicurezza superiore allo standard.

Annesi chiede come mai, in virtù dei recentissimi lavori di ristrutturazione, non si sia tenuto conto di questi elementi e il Sindaco risponde che la parte relativa al tetto non era stata presa in considerazione nel capitolato redatto durante l’amministrazione Tarantino.

Votazione : Le minoranze si astengono.

Modifica dello Statuto Comunale

Viene proposta una modifica dello Statuto, propedeutica per apportare le modifiche al Regolamento del Consiglio Comunale . Si modifica il comma 5 dell’ art 10 dello Statuto, riguardante le convocazioni del Consiglio Comunale . Approvato all’unanimità.

Modifica articoli 9,38 e 39 Regolamento del Consiglio Comunale

Riguarda l’adozione di PEC,  che sarà utilizzata per convocazione commissioni e consigli comunali, e che i consigieri potranno utilizzare per l’accesso agli atti. Rimangono invariati i tempi di invio della pec rispetto alla notifica cartacea.

Approvato all’unanimità .

Proroga integrazione rette micro nido

Viene proposta l’adozione di un regolamento per l’integrazione economica da parte del Comune delle rette del micro-nido da corrispondere alla Coop. Stregatto, che svolge in convenzione il servizio, in scadenza nel corso del 2017.

Il Consigliere Annesi sottolinea come si voglia far passare con questa dicitura la proroga di una convenzione e non la proroga dell’integrazione delle rette. Sarebbe opportuno esperire una gara per la convenzione e non prorogare all’infinito alla stessa cooperativa. Il consigliere Tarantino aggiunge che i documenti in aula parlano di un’altra cosa e quindi di rivedere il tutto, per non esporre a rischio di impugnazione.

La maggioranza ritira il punto all’odg per presentarlo in altra seduta, ammettendo che era stato posto in maniera confusa.

Sostituzione componente Commissione Cultura

Viene sostituito il componente della maggioranza in seno alla Commissione Cultura, Politiche sociali, Sport e Turismo: Nicolamme al posto di Fanti.

Approvazione Regolamento Comunale Spese di rappresentanza

Atto dovuto dalla normativa. Approvato all’unanimità

Interrogazione su Riprese Audio/Video del Consiglio

Circa la nostra interrogazione sullo stato di avanzamento della mozione Riprese Audio/Video del Consiglio il Sindaco precisa che, politicamente, è anche loro intenzione proseguire su questa strada, ma che occorre verificarne la fattibilità tecnica anche in termini di costi e quindi dotarsi di un regolamento ben strutturato. Pertanto, assegna l’incarico al consigliere Giordano Burratti, il quale si impegna a modificare la nostra bozza di regolamento secondo i rilievi proposti dagli Uffici competenti, collaborando con il M5S (promotore della proposta) e gli altri gruppi consiliari, per portare una versione definitiva di regolamento con previsione dei costi entro il 15.01.2017.

Alla luce di questo, il Consigliere Alibrandi ritira l’emendamento che apportava modifiche al regolamento comunale, al fine di adottare il regolamento per le riprese audio/video. Di conseguenza, il Consigliere Annesi ritira l’emendamento all’emendamento di Alibrandi.

Interrogazione Nomina scrutatori

Il Sindaco legge i rilievi dell’ufficio preposto rispetto alla proposta del M5S volta ad adottare un regolamento per nominare gli scrutatori, che garantisca trasparenza nelle nomine ed equità al fine di scegliere tra gli iscritti all’Albo le persone bisognose di un piccolo aiuto economico. Il consigliere Annesi chiede di calendarizzare la discussione in aula. Il Sindaco e il Consiglio prendono l’impegno entro il primo trimestre 2017 di varare un regolamento condiviso per la nomina degli scrutatori. E’ incaricato Nicolamme allo studio del regolamento.

Mozione riduzione indennità

La proposta del M5S era volta a far passare una minima riduzione delle indennità percepite dagli amministratori, al fine di dare un esempio e di recuperare risorse (almeno 10.000 € ogni anno) da destinare a finalità sociali/culturali. Il Sindaco ha brevemente spiegato che quello che viene percepito è irrisorio e che tutti ci rimettono a ricoprire il ruolo che hanno in Comune (?!?) Pertanto viene posta a votazione e bocciata dalla maggioranza .

Favorevoli i Consiglieri Annesi e Alibrandi .

Il consigliere Tarantino aveva già salutato in anticipo e abbandonato il Consiglio.

::::::::::::::::::::

Al termine del Consiglio il consigiere Alibrandi chiede la parola per dichiarare, anche a nome di Scegli Soriano, che le scuse di Perugini, che lui conosce da tanti anni, sono accettate e che la vicenda per loro è chiusa!

::::::::::::::::::::

One thought on “Consiglio Comunale #6 del 30.11.2016

  1. Questo Consiglio ha visto protagonista il Movimento 5 Stelle con la discussione di tre nostre proposte:
    1) Regolamento per la ripresa audio/video del Consiglio comunale;
    2) Regolamento per la nomina degli scrutatori;
    3) Proposta di riduzione indennità amministratori.

    Quanto alla nostra proposta di ripresa dei consigli, per consentire a tutti i cittadini di essere informati su quello che i consiglieri fanno e dicono, abbiamo riscontrato la disponibilità dell’Amministrazione ad arrivare a breve ad un regolamento condiviso, analizzati costi e problemi tecnici. Vedremo se entro un mese riusciremo ad approvare il Regolamento ed iniziare a trasmettere le sedute del Consiglio comunale.

    Sulla nomina degli scrutatori, beh….bisogna dire che sostanzialmente il Sindaco ha ammesso di non aver trovato il famoso regolamento che, a detta loro, avrebbe permesso di nominare gli scrutatori con la solita logica spartitoria per cui la maggioranza ha fatto i nomi degli scrutatori (18 su 24), quelli che poi erano presenti ai seggi lo scorso 4 dicembre!!! La verità? II regolamento non esiste. Il nostro portavoce Annesi lo ha anche detto in Consiglio nel silenzio colpevole della maggioranza.
    Per la prima volta, però, ai seggi c’erano anche 6 scrutatori che sono stati estratti nel sorteggio che abbiamo fatto in diretta facebook pochi giorni prima…..questo per far capire la differenza tra noi e loro!!!!
    Probabilmente a breve si voterà per le Politiche ed il nuovo regolamento non sarà ancora pronto.
    Lo diciamo sin da ora: saremo intransigenti, che non si inventino nulla!
    Senza regolamento approvato vogliamo sorteggio pubblico, con esclusione di chi lo scrutatore lo ha già fatto il 4 dicembre!!!

    Sull’ultimo punto, che dire? Sapevamo che non avrebbero mai accettato, ma era un modo per farglielo dire in pubblico. Noi lo avremmo fatto, e lo faremo, risparmiando oltre 50.000 euro in 5 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *