Skip to main content

Nominati gli scrutatori per il referendum del 4 dicembre

Il giorno 11 novembre si è riunita la commissione elettorale per la nomina degli scrutatori del referendum del 4 dicembre.

Il Sindaco premette che ha preso visione della nostra diretta video su Facebook riguardo l’estrazione e che la nostra proposta di regolamento necessita di qualche accorgimento e/o variazione. E’ ancora all’esame dell’ufficio preposto.

Continua facendo presente che, sin da loro primo insediamento, hanno trovato un “modus operandi” e che sostanzialmente lo hanno mantenuto. Interviene prima l’assessore Nicolamme e successivamente l’assessore Perugini spiegando che tale modus operandi si traduce in un regolamento che risale al 2005/2006 (non ricordano bene la data).

Il nostro portavoce effettivamente prende atto di questa informazione (non è era a conoscenza) e si riserva la facoltà di prenderne visione e chiede chiarimenti su cosa preveda tale regolamento. Risponde l’assessore Perugini che in sostanza occorre nominare 24 scrutatori: 18 spettano alla maggioranza e i restanti all’opposizione.

Prendiamo atto di tale regolamento (al momento è un regolamento verbale, perché il nostro portavoce lo ha già richiesto agli uffici preposti in data 13 novembre e sollecitato in data 15 novembre ma ancora non è giunta risposta e documentazione a tal riguardo. Ci vuole così tanto tempo?).

Il Sindaco propone di inserire alcuni nominativi selezionati da persone in difficoltà lavorative che hanno inviato il Curriculum Vitae al comune, altri nomi tra quelli da noi estratti ed i restanti nominati dalla maggioranza stessa.

Il M5S precisa che non abbiamo nulla in contrario alla prima selezione (ci mancherebbe… anzi), ma chiediamo cortesemente che – tra i nominativi della maggioranza – non figurino persone che hanno già fatto questa attività durante le recenti amministrative (il nostro portavoce è in possesso dell’elenco dei nominativi).

Tutto sembra proseguire in tale senso: in Sindaco pronuncia i nominativi selezionati dai Curricula, noi facciamo i nostri nomi in rigoroso ordine di estrazione ed infine l’assessore Luciano Perugini pronuncia quelli della maggioranza. In questo frangente prestiamo particolare attenzione e – come era prevedibile – 7 dei nominativi hanno già fatto questa attività nel mese di giugno 2016.

Come ha detto – giustamente – l’assessore Nicolamme: “E’ un cambio di comportamento. Richiede tempo. Facciamo un passo alla volta” (ndr – sulla falsa riga dei Vatussi: un passo ogni 6 anni) … ok. Facciamo un passo alla volta, quindi speriamo di discutere insieme presto questo benedetto regolamento ed arrivare a renderlo operativo.

Per voi Sorianesi: abbiate pazienza! Il 4 dicembre vedrete solo 7 (sette) e non 24 delle solite facce. Piano piano. Un passo alla volta.

Restate sintonizzati: vogliamo anche capire chi e quando ha scritto “l’attuale regolamento” (sempre se ci sarà fornito entro l’anno dagli uffici incaricati!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *